A cosa serve la RAM e come funziona

A cosa serve la RAM? Come funziona la memoria volatile e perché riveste un ruolo essenziale nell’utilizzo del computer.

 All’interno di un qualunque dispositivo elettronico provvisto di processore vi sono posizionate delle memorie che svolgono particolari compiti per assicurare il corretto funzionamento del sistema. Tra queste non possiamo non citare la memoria RAM, acronimo di Random Access Memory, ovvero memoria ad accesso casuale nella quale la parola “casuale” sta ad indicare che le velocità di scrittura e lettura dei dati sulla RAM è la stessa qualunque sia l’indirizzo di memoria in cui è allocato il suddetto dato.

Questa è la principale differenza con quelle che vengono chiamate memorie sequenziali in cui, l’accesso ai dati, avviene seguendo un preciso ordine proprio come avviene nell’hard disk. Un’altra definizione comunemente utilizzata per definire la RAM è quella di memoria volatile, cioè una memoria il cui scopo è quello di immagazzinare temporaneamente i dati che, se non salvati su una memoria non volatile, una volta chiuso il programma, andrebbero persi. Quindi, riepilogando, la RAM è una componente essenziale in quanto opera congiuntamente con il processore e permette di elaborare in maniera particolarmente rapida le informazioni. Questo perchè l’accesso casuale consente di superare l’ostacolo della lettura sequenziale, e una mancanza di alimentazione ne causa la perdita di tutti i dati.

A cosa serve la RAM

Dopo aver analizzato a cosa serve la RAM andiamo ad analizzare la sua siddivisione in sottocategorie:

a cosa serve la ram

  1. statica
  2. dinamica

La RAM statica (o SRAM) per memorizzare i dati utilizza transistor, disposti a matrice, per i singoli bit di informazione e non ha bisogno di essere periodicamente aggiornata, diversamente da quanto avviene per le dinamiche (o DRAM), le quali, essendo composte da condensatori separati per la memorizzazione dei dati, devono essere aggiornate in maniera costante per mantenere la carica sui condensatori stessi.

Di conseguenza,  mentre nelle SRAM vengono utilizzati gruppi di sei o più transistor per memorizzare il singolo bit, la DRAM adopera condensatori separati. Infatti, quando caricati, assumono il valore 1 mentre quando sono scarichi hanno valore zero. Tuttavia i condensatori, a causa di un isolamento non perfetto, tendono a scaricarsi nel tempo, rendendo il dato illeggibile. Questo è il motivo per cui devono essere costantemente e periodicamente aggiornati.

Vantaggi SDRAM vs DRAM

Ma analizziamo i principali vantaggi delle SRAM. Abbiamo infatti  principalmente la velocità ed il basso consumo di energia, ma il fatto di dover utilizzare molti componenti e la difficoltà di impacchettarli in una forma compatta le rende più costose rispetto alle DRAM per cui, SRAM vengono utilizzate spesso nei computer come memoria cache per la CPU

L’accesso alla DRAM avviene in maniera asincrona, ovvero le operazioni di scrittura e lettura sono comandate da opportuni segnali in ingresso. Oltretutto l’operazione di aggiornamento delle DRAM prende il nome di refreshing e consiste nella ricarica del condensatore entro un tempo massimo entro il quale la qualità del dato è ancora affidabile.

Quest’operazione richiede quindi una certa quantità di energia, rendendo più lente le operazioni di scrittura e lettura, dal momento che durante il refreshing non è possibile accedere alla memoria. È interessante notare inoltre che la lettura del dato è un processo distruttivo, perché una volta letto viene perso, per cui è opportuno riscriverlo immediatamente con conseguente perdita di tempo. Riassumendo, i vantaggi legati ai costi ridotti, al basso consumo di energia e l’alta capacità complessiva, la rendono la memoria più largamente utilizzata.

Vuoi rendere più veloce il tuo pc? Ci pensiamo noi

Abbiamo visto cos’è una memoria ram e quali sono le principali funzionalità di questo fondamentale componente. Allo stesso tempo , per accelerare il tuo pc, è possibile sostituire la ram preesistente con una più capiente e veloce, assicurando in  tal modo performance più efficienti. Per fare ciò è opportuno affidarsi a tecnici qualificati come i professionisti di Qwerty Informatica, in grado di svolgere il tutto in maniera corretta senza procurare alcun danno al dispositivo.

Contattaci per un consulto informativo e vedremo insieme cosa fare per rendere più veloce il tuo computer.

Condividi L'articolo