Cosa significa spam e come difendersi da questo grattacapo

Cosa significa spam e come contrastare i messaggi pubblicitari indesiderati, reputati come i fenomeni più fastidiosi della rete.

Il web è senz’altro uno strumento indispensabile per chiunque, grazie alle innumerevoli opportunità che è in grado di offrire. Quotidianamente vi interagiscono centinaia di milioni di utenti, al punto da essere considerato un ecosistema sociale a tutti gli effetti.

Allo stesso tempo presenta numerose insidie che vanno a colpire i soggetti che navigano in rete. Uno degli elementi più fastidiosi, anche a causa dei possibili danni che può arrecare, è certamente lo spam.

Cosa significa spam

Cosa vuol dire spam? Consiste in un messaggio di carattere pubblicitario che l’utente riceve senza aver dato alcuna autorizzazione a riguardo. Si tratta di un testo a sfondo promozionale che nasconde aspetti per nulla sicuri:

  • Pubblicità indesiderata;
  • Truffe online;
  • Virus;
  • Vendita di prodotti illegali;
  • Comunicazione di inverosimili premi vinti;
  • Annunci inattendibili di fantomatiche aziende.

Queste sono soltanto alcune delle proposte che si possono trovare al suo interno. E’ considerata una delle pratiche più fastidiose nel mondo online che avviene attraverso due metodologie:

  • invio tramite posta elettronica;
  • messaggio rilasciato nella sezione commenti di un blog o sui post dei social network.

Nel migliore dei casi lo spammer (termine adottato per indicare il soggetto che invia lo spam) mira a pubblicizzare in maniera invasiva un prodotto o servizio.

Per fare un esempio pratico volto ad illustrare cosa significa spam basta pensare ad un commento su una qualsiasi piattaforma social riportante un testo del tipo “se segui il calcio visita la mia pagina ufficiale e metti un like”, pubblicato in un contesto totalmente differente. Oppure ad un’email nella quale si viene avvertiti di ritirare il proprio premio in denaro cliccando sul link.

Le insidie sono dietro l’angolo, con inganni di ogni tipo che si possono celare dietro un innocuo ma pericoloso testo, dalla classica pubblicità di prodotti a collegamenti ipertestuali che rimandano ad un virus, o ancor peggio una truffa.  L’intento di chi invia questi testi è quello di acquisire i dati dell’utente, per esempio le coordinate bancarie. Tale azione è conosciuta col termine anglosassone phishing.

Spam come difendersi

Dopo aver visto cosa significa spam bisogna provvedere ad osteggiare l’eccessiva ricezione di questi messaggi nella propria email è necessario prendere le dovute precauzioni anti spam, al fine di non incorrere in spiacevoli conseguenze. A seguire tre utili direttive su come difendersi con efficacia.

  1. Utilizza il servizio anti spam presente sulle caselle di posta elettronica. Questo sistema filtra i messaggi che arrivano dai mittenti e li sposta nella cartella apposita;
  2. Cestinare l’email senza aprirla. La cosa migliore da fare è eliminare il messaggio ricevuto. Però può capitare che si tratti di mittenti reali il cui testo viene per errore inviato all’interno della casella spam; in alcuni casi la curiosità porta a leggere il contenuto, amplificandone ulteriormente i rischi;
  3. In presenza di un link non cliccarvi sopra. Questo è il principale campanello d’allarme che deve richiamare all’attenzione l’utente. Come riferito in precedenza il più delle volte si tratta di malware che va a danneggiare il computer o lo smartphone con cui si apre le mail. La stessa cosa va fatta per gli allegati. Non bisogna assolutamente aprire i file o ancor peggio scaricarli nel proprio dispositivo.

Spam cosa significa: ulteriori consigli per una migliore prevenzione

Cosa significa spam

Prestare attenzione al mittente. Lo spammer utilizza in linea di massima un nome che trasmette affidabilità, appropriandosene a discapito dei marchi reali, che quindi subiscono un danno. Un chiaro riferimento è la truffa ai danni dei cittadini tramite messaggi spam che ricordano le Poste Italiane, che potrebbe essere chiamato Staff poste italiane o servizio poste Italiane e affini.

Non credere al testo del messaggio, a maggior ragione se si tratta di una cosa molto vantaggiosa. A tal riguardo sono particolarmente diffusi i messaggi che riportano promozioni strambe (prodotti venduti a prezzi troppo inferiori alla media, bizzarri premi in denaro ecc). inoltre bisogna stare attenti alla cosiddetta doppia trappola. Nel testo in svariati casi vi sono riportate le indicazioni per disiscriversi dalla newsletter (assolutamente non veritiera), cliccando sul link ivi riportato.

Tratta l’indirizzo email come fosse il tuo numero di cellulare. Uno degli errori più commessi dalle persone è quello di divulgare con troppa negligenza il proprio indirizzo email. In questo modo il malintenzionato potrà attuare senza le sue strategie criminali, attingendo alle caselle di posta elettronica scovate sulla rete. Pertanto è necessario comprendere che va considerata alla stregua del proprio numero di cellulare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonServe aiuto? Contattaci